ì

Detrazione fiscale al 50%

Acquista gli articoli con iva al 22%

Scegli come modalità di pagamento "Bonifico Bancario". Una volta approvata la pratica riceverai una mail per effettuare il bonifico bancario. Sarà nostra premura inviarti la fattura con richiamo all’ordine effettuato online.

Manutenzione ordinaria e straordinario

Acquista gli articoli con iva al 22%

Se si tratta di pagamento con bonifico bancario ricordati di inserire il numero di conferma d’ordine ricevuto via email nella causale. Sarà nostra premura inviarti la fattura con richiamo all’ordine effettuato online..

Per poter richiedere le agevolazioni sottostanti, la documentazione fornita, i dati di fatturazione, e il pagamento devono essere tassativamente effettuati dalla stessa persona!(nel caso in cui i documenti e l'ordine viene effettuato da una persona e il pagamento da un altra persona anche se è un suo parente, non è possibile applicare tale agevolazioni)

Vuoi usufruire dell'IVA AGEVOLATA?
Segui i passaggi riportati di seguito.

Iva agevolata (4-10%)

Effettua l'ordine al 22%

Scegli come metodo di pagamento il bonifico bancario. Il pagamento effettivo avviene in un secondo momento.

Invia i documenti

>Una volta effettuato l’ordine, clicca su "Allega i documenti" o accedi all'area dedicata.

Invia i documenti

Una volta effettuato l’ordine, clicca su "Allega i documenti" o accedi all'area dedicata.

Ricevi conferma

Attendi la conferma con il pagamento ricalcolato (IVA 4-10%) sull'email che hai fornito in fase di registrazione.

Effettua pagamento

Paga con bonifico bancario inserendo come causale il numero d’ordine e non della fattura, che verrà inviata successivamente.

Costruzione di prima casa iva al 4%

(l'immobile non deve presentare caratteristiche di lusso, secondo i criteri indicati nel decreto 2 agosto 1969)

è possibile richiederla se la merce acquista è destinata a una prima casa in costruzione, nella quale il costruttore non fornisce alcuni prodotti (ad esempio: sanitari, box doccia, vasca, miscelatore) e quindi il proprietario dell'immobile li acquista per completare l'abitazione.
Documentazione da produrre
• Copia della concessione edilizia con validità in corso (massimo 3 anni)
• Fotocopia di un documento di identità valido
• Fotocopia del codice fiscale
• Autocertificazione clicca qui per scaricarla

Ristrutturazione Edilizia,Restauro,Risanamento corservativo al 10%

RESTAURO, RISTRUTTURAZIONE, RISANAMENTO CONSERVATORIO - IVA AL 10% COME FARE

I documenti necessari per poter usufruire della detrazione sono i seguenti:

- Documento di identità fonte e retro
- Codice fiscale o tesserino sanitario
- Modulo di autorcertificazione, scaricalo da quà
- CILA o SCIA o PERMESSO DI COSTRUIRE con relazione tecnica
- Una volta generato l'ordine inviare in risposta alla mail dell'ordine i documenti richiesti.

Per questo tipo di detrazione e per usufruire della detrazione fiscale nel modo corretto il pagamento
deve essere effettuato sol tramite bonifico bancario che dovrà obbligatoriamente riportare il numero di ordine

Agevolazioni per Disabili iva al 4%

Sono previste anche agevolazioni di iva al 4% per le persone disabili che acquistano prodotti e mezzi di ausilio, sotto prescrizione medico-specialistica della ASL, a condizione che il prodotto sia necessario per migliorare o garantire l'autonomia personale.

Documenti da produrre


• Fotocopia di un documento di identità valido
• Fotocopia del codice fiscale
• Certificato di invalidità ASL
• Autocertificazione clicca qui per scaricarla

Fatturazione e pagamento:

• la fattura deve essere intesta al disabile
• Il pagamento può essere effettuato tramite Bonifico Bancario ordinario, carta di credito o PayPal

Detrazioni fiscali

Detrazioni fiscali

BONUS MOBILI

DETRAZIONE AL 50% IN 10 ANNI

Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico bancario o carta di credito

Il decreto legge n.63/2013 ha introdotto un'ulteriore detrazione del 50% per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all'arredo di immobili oggetto di ristrutturazione. Il principale presupposto per avere la detrazione è l'effettuazione di un intervento di recupero del patrimonio edilizio.
Con la circolare n. 29/E del 18 settembre 2013 l'Agenzia delle Entrate ha chiarito le regole per poter usufruire della detrazione.

MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA

IVA AGEVOLATA AL 22%

In caso di manutenzione straordinaria o ordinaria o di interventi a libera edilizia non si può applicare l'aliquota agevolata al vostro ordine, in quanto questo tipo di intervento agevola solo i lavori eseguiti sull'immobile e non la vendita di prodotti finiti.

Una volta trovati gli articoli di vostri interesse per poter usufruire dell'IVA agevolata al 10% il vostro posatore dovrà acquistare e pagare direttamente a noi i prodotti. L'impresa o l'azienda che comprerà i beni ve li fatturerà con l'iva al 10%

E' comunque possibile accedere al risparmio del 50% in 10 anni mettendo in dichiarazione dei redditi l'oggetto acquistato con bonifico parlante.Può, comunque, usufruire delle detrazioni fiscali in fase di dichiarazione dei redditi effettuando il pagamento con bonifico parlante.

Per maggiori informazioni è possibile consultare la circolare governativa cliccando su questo link.

Circolare N. 15/E

DETRAZIONE FISCALE 50% IN 10 ANNI

COME FARE IL PAGAMENTO CORRETTO
Dopo aver fatto l'ordine può procedere ad inserire il pagamento inserendo il numero di ordine che si è generato.
Successivamente sarà nostra cura emettere fattura elettronica inserendo il riferimento del suo ordine nel corpo della fattura che ne certificherà l'acquisto per detrazione.

In Base alle normative il soggetto che effettua il pagamento e desidera fruire delle detrazioni fiscali deve:
- inserire nella causale di pagamento il numero di ordine
- inserire il codice fiscale del beneficiario della detrazione
- il numero di partiva iva o il codice fiscale della persona che beneficierà del pagamento

Non occorre ricevere la fattura anticipata all'ordine poter fruire delle detrazioni fiscali

Circolare 57 del 24/02/1998

BONUS VERDE

Il pagamento può essere effettuato tramite bonifico bancario o carta di credito.

Con il bonus verde al via ufficiale dal 1° gennaio 2018, hai diritto al 36% di detrazioni fiscali per la cura di giardini e terrazzi privati (fino a 5.000 di spesa).

FAQ

Il sito mi fà inserire l'ordine con l'iva al 22% ma io ho diritto ad un IVA diversa?
Il sito genera l'ordine solo con l'iva al 22%. Rispondi alla mail dell'ordine allegando i documenti e attendi il ricalcolo via mail
Ho effettuato l’ordine, e adesso?
Apri il ticket - attendi la mail con la conferma dell’ordine aggiornata - procedi al pagamento.
Che metodo di pagamento devo scegliere per usufruire della detrazione fiscale?
Il metodo di pagamento da scegliere nel sito è “Bonifico Bancario”. Il pagamento deve essere effettuato a mezzo di bonifico fiscale (specifico per le ristrutturazioni), citando il numero della conferma d’ordine. La fattura verrà inviata al momento della spedizione della merce.
Quando posso usufruire dell’agevolazione al 10% sul mio acquisto?
L’iva al 10% è applicabile se sei in possesso di una pratica edilizia in corso di validità (Scia, Dia, Cil, Cila) che attesti interventi di ristrutturazione, restauro e risanamento conservativo. L’intervento è indicato all’interno della pratica edilizia, nella sezione “Relazione di Asseverazione o Dichiarazione del Progettista”.
In caso di iva al 10%, quale modalità di pagamento scegliere?
Il pagamento può avvenire con carta di credito, PayPal, contrassegno, bonifico bancario ordinario.
Cosa faccio se non trovo tra le alternative di pagamento della mia banca il bonifico per detrazione fiscale?
Alcuni Istituti Bancari non prevedono la possibilità di effettuare il bonifico per detrazione da internet banking.
Pertanto è necessario recarsi direttamente in Banca.
La pratica edilizia attesta manutenzione straordinaria e/o ordinaria. Cosa devo fare?
Se si tratta di manutenzione straordinaria o ordinaria, non possiamo applicare l’aliquota agevolata in quanto questo tipo di intervento agevola solo i lavori eseguiti sull’immobile e non la vendita di prodotti finiti.
Per poter usufruire dell’Iva al 10% i beni devono essere acquistati direttamente dal prestatore dei servizi di manutenzione con Iva al 22%, il quale provvederà a fatturare poi a te con iva al 10% sui lavori.
Puoi comunque usufruire delle detrazioni fiscali in fase di dichiarazione dei redditi effettuando il pagamento con bonifico parlante.
Quale casuale devo impostare per avere la detrazione?
La banca in base alla casistica ha già delle causali predefinite che comprovano che il bonifico è stato fatto a fronte di detrazioni fiscali. Ricordatevi di inserire il numero di ordine nella causale del bonifico
Nei campi per il pagamento mi viene richiesto il numero di fattura anticipata. Dove lo trovo?
In base alle nuove normative relative alla fatturazione elettronica, al fine di procedere con il bonifico parlante o per detrazione, puoi procedere a effettuare il pagamento inserendo il numero di conferma dell’ordine ricevuto via mail.
Una volta ricevuto l’accredito del pagamento, emetteremo fattura con nota di richiamo al numero di conferma dell’ordine, in modo da usufruire correttamente della detrazione.
Come fare se nei campi per il pagamento mi viene richiesta anche la data della fattura?
Non è un campo obbligatorio ai fini della detrazione, puoi comunque inserire la data dell’ordine.
Quali documenti è necessario inoltrare per richiedere l’iva agevolata?
La pratica edilizia in corso di validità, il documento di identità, il codice fiscale, il modulo di autodichiarazione (clicca qui per scaricare il modulo).
Perché non è stata applicata l’iva al 10% o al 4% su tutti gli articoli presenti nel mio ordine?
L’iva agevolata è applicabile sui beni di prima necessità e sul materiale idrosanitario, non è applicabile su tutti gli articoli presenti sul nostro catalogo (scopri quali).
Quando posso usufruire dell’agevolazione al 4% sul mio acquisto?
L’iva al 4% è applicabile quando l’acquirente è in possesso di una pratica edilizia in corso di validità (Permesso a costruire o Scia) che attesti interventi di nuova costruzione e/o ampliamento.
In caso di iva al 4%, quale modalità di pagamento scegliere?
Il pagamento può avvenire con carta di credito, PayPal, contrassegno, bonifico bancario ordinario.
E il Bonus Mobili?
Per usufruire del Bonus Mobili, basterà confermare l’ordine direttamente dal carrello scegliendo come modalità di pagamento bonifico bancario o carta di credito. Se scegli il bonifico bancario, dovrai selezionare tra le alternative di pagamento della banca il bonifico per Bonus Mobili.
Posso usufruire delle agevolazioni fiscali acquistando una tenda da sole o una pensilina?
No, le spese sono detraibili solo se riferite all'acquisto, compreso di posa in opera, di schermature solari dinamiche, applicate a pareti almeno parzialmente vetrate (come da norme EN13561 e EN13665).
Le tende da sole e le pensiline devono quindi avere una loro funzionalità tecnica e non possono essere liberamente montabili e smontabili dall'utente.
Quali prodotti possono godere (se ne ho le caratteristiche) di iva agevolata?
Alcuni prodotti sono considerati BENI FINITI, pertanto il loro acquisto, in presenza di determinati requisiti, è assoggettato all’aliquota agevolata, del 4% o del 10%: SANITARI, RUBINETTERIE, CABINE DOCCIA, VASCHE, LAVABI, TERMOARREDIAltri prodotti sono considerati ai fini IVA come materie prime e semilavorati, quindi soggetti sempre ad aliquota ordinaria (22% dal 1° Ottobre 2013): PIASTRELLE, PARQUET, LAMINATI, ECCSe dovete effettuare interventi di MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA (ai sensi dell’art.31 legge 457/78 lettere a) e b)), poiché questi interventi possono essere assoggettati all’aliquota agevolata del 10% solo in presenza di manodopera, può essere per voi opportuno fare acquistare i materiali (sanitari e rubinetterie) dal vostro posatore, infatti solo chi esegue anche l’installazione può fornire il materiale di cui sopra ad aliquota agevolata.
Product added to wishlist
Prodotto aggiunto per il confronto.